Continuano ad arrivare nuove indiscrezioni sul futuro iPhone 8 che Apple dovrebbe presentare il prossimo autunno. Sebbene manchino diversi mesi all’annuncio ufficiale, stanno già emergendo dalla rete interessanti rumors su alcune delle sue future peculiarità principali. L’ultima indiscrezione arriva dal noto analista Ming-Chi Kuo che prova ad ipotizzare alcune delle caratteristiche che dovrebbe possedere il futuro top di gamma di Cupertino.

Secondo l’analista, il prossimo iPhone 8 rinnoverà la gamma di sensori, compresi i Touch ID ed il sensore di pressione dello schermo. Dovrebbe addirittura arrivare un sensore per il riconoscimento del volto. Possibile, dunque, che l’iPhone 8 di Apple possa essere sbloccato anche con la tecnologia di riconoscimento facciale. In particolare, l’analista si focalizza sul nuovo sensore per la pressione. L’iPhone 8 dovrebbe essere dotato di un inedito schermo flessibile edge-to-edge. Per poter implementare l’attuale tecnologia di display a pressione, presente dall’iPhone 6S in poi, Apple sarà chiamata a cambiare tipologia di sensore per poter garantire sempre un feedback tattile preciso.

Cambierà anche il sensore per le impronte digitali. Apple abbandonerà con l’iPhone 8 il classico sensore tattile per passare ad uno ottico. In questo modo Cupertino potrà inserirlo sotto il display stesso andando, contestualmente, ad eliminare il tasto fisico.

sarà presente, inoltre, anche un sensore per il riconoscimento facciale in grado di migliorare la sicurezza del dispositivo. Il futuro è questo ma sarà necessario ancora un po’ di tempo per affinare questa tecnologia che, dunque, in questa prima fase, affiancherà il normale sistema di lettura delle impronte digitali.

Tutte caratteristiche davvero interessante che non possono che accrescere l’ansia da attesa per il debutto di questo interessante prodotto.