Sembra proprio che l’iPhone del futuro sarà dotato di un display OLED. È questa a quanto pare la via da seguire per l’azienda di Cupertino, che sinora è sempre rimasta fedele agli schermi con tecnologia LCD, anche se sembra abbastanza difficile che tale previsione si concretizzi già a settembre di quest anno con l’uscita di iPhone 7. Ci sono maggiori possibilità invece di vedere un nuovo smartphone Apple con schermo OLED nei prossimi anni, già nel 2017 con quello che dovrebbe chiamarsi iPhone 7s o ancora più verosimilmente l’anno successivo con l’uscita teoricamente di iPhone 8.

Come però è stato già affermato dagli analisti nei mesi precedenti, tra cui Ming-Chi Kuo di KGI Securities che si è dimostrato una fonte attendibile negli anni, non sarà solo Apple in prima linea ad essere interessata dal passaggio alla tecnologia OLED. L’azienda di Cupertino infatti sigla accordi con diverse aziende per la produzione delle componenti per iPhone, tra cui Samsung. Proprio Samsung Display come riporta Phone Arena avrebbe di recente effettuato un investimento di qualcosa come 325 milioni di dollari con lo scopo di raddoppiare la produzione di display flessibili OLED, processo che diventerà effettivo secondo le previsioni solo il prossimo anno. Potrebbe dunque essere proprio Samsung Display ad occuparsi della produzione di tutta o gran parte della produzione degli schermi OLED per iPhone 8 (non siamo naturalmente certi che sia questo il nome).

Alcune voci affermano anche che Apple starebbe cercando di accelerare il processo di upgrade, per passare da LCD a OLED già con iPhone 7s nel 2017, ma tale scenario sembra molto difficile, anche se effettivamente sono già in vigore accordi tra Apple, la stessa Samsung Display e LG per la produzione dei display da utilizzare su Apple Watch. Potrebbero essere proprio Samsung e LG a spartirsi la produzione degli OLED per gli iPhone del futuro (primo di questi iPhone 8), ma ne sapremo certamente di più nei prossimi mesi con l’avvicinarsi di iPhone 7.