Nuove indiscrezioni arrivano sull’iPhone 8, lo smartphone della mela morsicata su cui si sta speculando tantissimo a causa della rivoluzione concettuale che dovrebbe offrire. Secondo KGI Securities Ming-Chi Kuo, fonte solitamente affidabile, l’iPhone 8 dovrebbe disporre di un caricabatterie compatibile con lo standard “USB Type-C Power Delivery“. Questo elemento dovrebbe essere l’indizio che il prossimo melafonino di Apple potrebbe disporre del supporto alla ricarica rapida. Effettivamente, oggi i tempi di ricarica degli iPhone non sono cero brevi, soprattutto con la concorrenza che offre soluzioni di ricarica rapida su tutti i nuovi modelli.

Sebbene, comunque, il caricabatterie sarà compatibile con lo standard “USB Type-C Power Delivery”, la porta di ricarica sarà sempre del tipo Lightning. Accanto a queste indiscrezioni arrivano quelle di Barclays sempre sullo stesso argomento. Secondo l’analista, il caricabatterie avrà una potenza massima di 10W. Trattasi di un valore molto elevato, doppio rispetto alla potenza dei caricabatterie degli attuali iPhone ed appena sotto la potenza di quelli per l’iPad.

Sembra, dunque, abbastanza chiaro che il prossimo iPhone disporrà di un supporto alla ricarica rapida in grado di accorciare notevolmente i tempi di ricarica. Secondo le passate indiscrezioni, inoltre, l’iPhone 8 dovrebbe disporre anche della ricarica wireless.

In ogni caso trattasi pur sempre di indiscrezioni che come tali devono essere prese. Se ne saprà di più nel corso delle prossime settimane mano a mano che si avvicinerà la presentazione dell’iPhone 8 prevista all’inizio dell’autunno.