L’autonomia è sempre un problema per i moderni smartphone. Arrivare a sera con un uso intenso è sempre difficile e questa problematica ha sempre colpito un po’ tutti i brand. Anche gli iPhone si sono dovuti scontrare con queste difficoltà, sebbene il sistema operativo ottimizzato perfettamente con l’hardware ha sempre permesso di avere qualche vantaggio in più per quanto concerne l’autonomia. Colpisce, dunque, quanto emerso dall’ente regolatore cinese TEENA che ha certificato i nuovi iPhone 8 e iPhone 8 Plus.

I nuovi melafonini, infatti, dispongono di batterie più piccole di quelle dell’iPhone 7 e iPhone 7 Plus. iPhone 8 ha una batteria da 1821 mAh, mentre iPhone 7 può contare su di una batteria da 1960 mAh. L’iPhone 8 Plus, invece, ha una batteria da 2675 mAh, mentre l’iPhone 7 Plus può disporre di ben 2900 mAh. Una scelta molto curiosa, sicuramente dipesa dal design ma questo non significa che ci si debba aspettare un calo di autonomia.

Il nuovo processore A11 Bionic, infatti, è molto più ottimizzato del precedente A10 e, quindi, molto meno energivoro a parità d’uso. Inoltre, anche iOS 11 è stato migliorato e l’accoppiata con il nuovo processore potrebbe aver fatto calare i consumi. Anche se la batteria è più piccola, dunque, l’autonomia potrebbe essere rimasta più o meno la stessa.

Ovviamente serviranno i primi test su strada per una valutazione corretta, ma vista la bontà della nuova piattaforma hardware, sicuramente l’ottimizzazione generale dei nuovi iPhone 8 sarà migliorata moltissimo a tutto vantaggio dei consumi e dell’autonomia.