Apple iPhone 8 avrà sicuramente il supporto al tanto chiacchierato Face ID. Infatti, dal firmware del nuovo HomePod, sono emersi alcuni dettagli sul prossimo melafonino. All’interno del firmware, infatti, ci sarebbe traccia di riferimenti di sblocchi a infrarossi su BiometricKit, il framework che sovrintende al Touch ID. Sempre dal firmware ci sarebbero dei riferimenti che farebbero presupporre che lo sblocco attraverso un sistema di riconoscimento facciale dovrebbe essere in grado di rilevare volti parziali anche da angolazioni differenti.

Questa innovativa soluzione di sblocco biometrico che dovrebbe equipaggiare l’iPhone 8 è chiamata internamento Pearl ID ma al momento del lancio dello smartphone, dovrebbe prendere il nome di Face ID.

Dunque, l’iPhone 8 disporrà di un sensore per il riconoscimento del volto. Da capire solamente se sostituirà o se affiancherà il Touch ID classico di cui non si conosce, ancora, la posizione. Per offrire un’alta precisione nel riconoscere il volto, questa tecnologia dovrebbe essere in grado di effettuare una scansione 3D del viso della persona.

Il firmware dell’HomePod permette di confermare anche il design dell’iPhone 8 ma su questo aspetto c’è poco, oggi, da confermare. Dunque, uno smartphone totalmente borderless con la quasi assenza totale di cornici laterale e con la rimozione del tasto Home fisico.