Giungono nuove indiscrezioni su iPhone 7, il successore dell’attuale iPhone 6s. Il futuro smartphone top di gamma di Apple, atteso non prima di settembre, verrà costruito con una scocca in grado di resistere all’acqua, ma allo stesso tempo verranno introdotte antenne totalmente nascoste, grazie all’impiego di nuovi materiali.

Secondo i rumors provenienti dalla testata cinese Commercial Times, Catcher Technology potrebbe aggiudicarsi il ruolo di principale fornitore per le scocche di iPhone 7. Quest’ultima azienda potrebbe aggiudicarsi tra il 30% e il 35% di tutte le scocche prodotte, rimanendo il principale fornitore per Apple. Allo stesso tempo, però, verrà impiegata una nuova tecnologia di sigillatura in grado di rendere l’iPhone 7 waterproof e proteggere tutti i circuiti interni.

Non solo, anche Apple potrebbe adottare nuovi materiali per le saldature laterali, in modo tale da minimizzare i danni dovuti all’acqua. Un’altra ipotesi riguarda l’applicazione di uno strato protettivo isolante, già presente sul chipset S1 di Apple Watch, oppure potrebbero essere impiegate speciali resine inserite sul profilo della scocca.

Il Commercial Times, però, si sofferma sottolineando il possibile impiego di un “nuovo materiale composito” che permetterebbe di aumentare sia la resistenza, che garantire il passaggio delle onde radio. Con questa innovativa soluzione verrebbe meno la necessità di applicare le classiche bande in policarbonato sulla scocca.

Seppur tutte queste indiscrezioni non siano ancora state confermate da Apple, è noto che per vedere il debutto ufficiale di iPhone 7 sarà necessario aspettare il mese di settembre. Per il momento, oltre al video del prototipo apparso in rete, non si hanno particolari notizie sul possibile design. Sappiamo, solamente, che su iPhone 7 potrebbe essere eliminato il classico jack delle cuffie e anche il pulsante Home.