Agosto ha sempre meno da raccontare e settembre si avvicina, portando con sé la presentazione del nuovo smartphone Apple, che quest’anno dovrebbe prendere il nome iPhone 7. Abbiamo avuto modo di vedere negli scorsi mesi come non dovrebbero essere troppe le novità, rispetto all’attuale top gamma iPhone 6s (e alla sua variante Plus da 5.5 pollici). Nel 2015 abbiamo visto l’introduzione con lo stesso iPhone 6s di una nuova fotocamera da 12 MP su entrambi i modelli, ma solo la versione Plus è stata equipaggiata con la stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS, Optical Image Stabilization). Quest’anno però le cose potrebbero cambiare.

Dovrebbe riguardare proprio la fotocamera una delle più importanti novità di iPhone 7. La sua variante Plus infatti dovrebbe vedere la comparsa – per la prima volta su un device Apple – di una doppia camera, una tendenza in grande diffusione come conferma anche la sua integrazione su top gamma quali Huawei P9 e LG G5. Tale tecnologia però dovrebbe essere, come lo scorso anno è stato per la stabilizzazione ottica dell’immagine, esclusiva della versione Plus di iPhone 7, quindi di quella da 5.5 pollici. Allo stesso modo però dovrebbe esserci una novità anche nella versione da 4.7 pollici, e secondo quanto riportato da Phone Arena, questa dovrebbe essere proprio l’integrazione dell’OIS, stabilizzazione ottica dell’immagine, a bilanciare in qualche modo l’assenza della doppia fotocamera che invece verrà verosimilmente inclusa sulla variante Plus 5.5 pollici.

Tra le altre novità, comuni invece ad entrambe le varianti di iPhone 7, dovrebbero invece esserci la rimozione del jack audio standard da 3.5 mm, il nuovo processore Apple A10, la rimozione delle bande d’antenna (che verrebbero confinate ai margini del dispositivo) e la probabile inclusione di nuove colorazioni per il dispositivo, parallelamente alla rimozione di una delle due tonalità di grigio. La presentazione dovrebbe avvenire il 7 settembre, con pre-ordini in partenza il 9 e disponibilità dal 16 o 23 settembre.