Seppur manchino un po’ di mesi prima della presentazione di iPhone 7, in rete sono circolate sul futuro smartphone top di gamma dell’azienda di Cupertino. In particolare, secondo alcune fonti industriali, i nuovi iPhone 7 saranno resistenti ad acqua e polvere ed integreranno un nuovo tasto home sensibile al tocco.

Nuove indiscrezioni riguardanti iPhone 7 stanno circolando in rete. Il futuro smartphone di Apple sarà completamente waterproof, scelta che segue la linea intrapresa dai principali produttori di smartphone Android. Dopo aver visto che i nuovi iPhone 6s sono particolarmente resistenti agli schizzi d’acqua, sembra chiaro che su iPhone 7 verranno adottate tecnologie che lo renderanno completamente resistente ad acqua e polvere.

Non solo, Apple sta testando un nuovo tasto home “touch”, sul quale gli utenti potranno effettuare gesture. Questa scelta riporta alla mente alcune soluzioni adottate su molti smartphone Android e Windows. Oltre ad essere una scelta estetica, la rimozione del tasto fisico per un nuovo tasto home sensibile al tocco permetterà di ottenere un livello d’interazione migliorato ed effettuare molteplici azioni con un singolo dito. Per quanto riguarda il Touch ID, sistema di riconoscimento delle impronte digitali, non sappiamo se gli ingegneri di Cupertino riusciranno, o meno, ad inglobarlo all’interno del tasto touch.

Ricordiamo, inoltre, che lo scorso mese Apple ha ottenuto un brevetto relativo a un tasto realizzato in “Liquidmetal”, capace di deformarsi leggermente alla pressione di un dito. Di fatto, la rimozione del tasto Home potrebbe essere la via attraverso cui sfruttare la tecnologia “Liquidmetal” all’interno del futuro iPhone.

Per il momento, non resta che aspettare ulteriori indiscrezioni per scoprire se Apple integrerà queste nuove funzionalità all’interno del futuro iPhone 7. Sta di fatto che Apple dovrà presentare uno smartphone completamente rinnovato, visto che la concorrenza proveniente dal mondo Android è sempre lì, pronta a conquistare fette di mercato a danno di iPhone.