A distanza di poche ore torniamo a parlare di iPhone 7, il prossimo smartphone top di gamma dell’azienda di Cupertino. Lo stesso dovrebbe essere annunciato secondo la classica tempistica Apple a settembre, e di recente abbiamo visto come sia stata fornita una certa precisione da un leak affermando che la presentazione dovrebbe avere luogo tra 12 e 18 settembre. Tale fuga di notizie è firmata Evan Blass (su Twitter @evleaks), che però in seguito ha aggiunto in merito anche altri dettagli.

Il suo primo tweet infatti è stato male interpretato, in quanto a detta dello stesso Blass la settimana tra 12 e 18 settembre sarebbe stata riferita alla disponibilità in commercio di iPhone 7, e non alla sua presentazione. @evleaks ha utilizzato un nuovo tweet per questa precisazione, affermando invece che l’annuncio ufficiale di iPhone 7 sarebbe in programma per una data ben precisa, il 16 settembre. Di seguito lo screenshot del cinguettio di Evan Blass.

Non si tratta però dell’unica novità del giorno, per quanto interessante possa essere avere una data precisa per la possibile presentazione del nuovo iPhone 7. La seconda indiscrezione riguarda proprio il nome di iPhone 7, che in più occasioni è già stato oggetto di rumors. Come riporta 9to5Mac alcune informazioni – esterne totalmente a Evan Blass – provenienti dalla Cina avrebbero comunicato che il nome del prossimo smartphone Apple potrebbe essere iPhone 6SE e non iPhone 7.

Uno scenario plausibile con le opportune riflessioni, soprattutto considerando come le differenze rispetto ad iPhone 6 e 6s non saranno esteticamente tante, che di recente è stato introdotto il primo dispositivo Special Edition e (iPhone SE) e potrebbe essere logico continuare su questa strada. La migliore spiegazione per il nome iPhone 6SE è però a mio avviso il fatto che nel 2017 il primo storico iPhone compirà 10 anni, e dunque il passaggio al numero successivo potrebbe essere opportuno con un dispositivo ampiamente rinnovato come dovrebbe essere l’iPhone del prossimo anno.