Il tempo passa e giorno dopo giorno è sempre più vicino settembre, mese in cui Apple dovrebbe presentare e commercializzare in seguito iPhone 7, il suo nuovo smartphone top di gamma accompagnato presumibilmente dalla più grande variante Plus. Pur mancando ancora diverse settimane abbiamo già avuto modo di vedere dai rumor come non dovrebbero esserci cambiamenti sostanziali nel nuovo dispositivo, se non nella rimozione delle bande per l’antenna nella scocca posteriore, e la possibile inclusione del tasto home nella scocca e dunque la rimozione dello stesso tasto home fisico.

Un’altra novità potrebbe essere la fotocamera esterna di iPhone 7. Sulla variante Plus potrebbe esserci come abbiamo visto in precedenza una doppia fotocamera, ma nelle ultime ore ci sono stati sviluppi anche per la versione standard di iPhone 7, che potrebbe vedere la comparsa di una fotocamera più grande rispetto a quella di iPhone 6 e iPhone 6s. Come riporta The Verge è stata pubblicata in rete un’immagine ritraente proprio la presunta parte esterna di iPhone 7, in quello che se realmente un dispositivo sviluppato da Apple sarebbe certamente un prototipo vista la mancanza della scritta iPhone nella parte inferiore della scocca.

L’immagine in questione va a confermare due delle maggiori voci precedenti sul nuovo iPhone: la rimozione delle bande per l’antenna, limitate ai bordi superiori inferiori e superiori dello smartphone; l’introduzione come già accennato di una camera più grande e ancora più in rilievo di quanto abbiamo visto su iPhone 6 e 6s. Dal momento che su iPhone 7 Plus dovrebbe esserci una doppia fotocamera, quello in foto dovrebbe essere iPhone 7 da 4.7 pollici.

Purtroppo quella riportata è stata l’unica foto pubblicata, e non abbiamo quindi modo di vedere se è presente o meno sul dispositivo il jack da 3,5 mm per le cuffie. La rimozione dello stesso jack standard per le cuffie dovrebbe infatti essere una delle principali novità di iPhone 7. Non resta a questo punto che attendere maggiori informazioni in merito nelle prossime settimane.