Dal punto di vista commerciale Apple non se la sta passando benissimo, e lo dimostra l’ultimo trimestre finanziario in negativo. Diversi analisti puntano ovviamente il dito contro il CEO Tim Cook, ma sembra che la mela morsicata abbia già in mente un modo per rimettersi in carreggiata, e lo farà con il nuovo iPhone 7.

Secondo alcuni progetti trapelati in rete, il prossimo melafonino (che arriverà sul mercato in autunno), infatti, dovrebbe disporre di uno Smart Connector, una verà e propria novità per iPhone. Prima d’ora, questa particolare tecnologia è stata installata solamente nell’iPad Pro e si tratta di tre puntini metallici posizionati sul lato nel tablet; mentre in iPhone 7 si dovrebbe trovare sul retro della scocca.

Grazie a Smart Connector, iPhone sarà capace di connettersi a tantissimi altri device, come una tastiera che si alimenta dal cellulare, la Smart Keyboard, o altri accessori di terze parti. Permetterà anche di introdurre il wireless charging o ricaricare il melafonino quando collegato ad altri gadget.

Le funzioni principali di questo connettore sono tre: input dati, output dati e trasmissione di energia. In parole povere, grazie a questa tecnologia iPhone 7 sarà un vero e proprio device iperconnesso, che fa da testa di ponte fra Apple e l’Internet delle cose. Ricordiamo, infine, che iPhone 7 sarà disponibile verso ottobre al prezzo che si dice potrebbe aggirarsi attorno ai 780 euro.