Ormai è un rito: è da poco uscito l’iPhone 6 ed ecco che puntualmente cominciano a circolare le prime indiscrezioni sul suo successore, l’iPhone 6s. Un vero predestinato, è il caso di dire, poiché il primo dato che appare certo riguarda proprio il mantenimento del nome di battesimo nella linea di successione del melafonino, ovvero la “s” che ha già contraddistinto i modelli 4s e il 5s.

Altro dato certo è che l’elevata richiesta di iPhone 6 ha convinto Foxconn a investire nell’ampliamento delle proprie linee di produzione dedicate ai display e che ciò avverrà entro il 2015. È forse speculativo ipotizzare allora che l’iPhone 6s adotterà il medesimo pannello? Forse no.

Inoltre, sebbene sia ancora troppo presto per sapere quale design caratterizzerà il nuovo iPhone 6s, è facile presupporre che resti sostanzialmente invariato come avvenuto finora per tutti gli upgrade della serie.

Un altro dato certo è che nella produzione dell’iPhone 6s sarà coinvolta non solo Foxconn, ma anche la taiwanese Pegatron, la cui linea di produzione sarà dedicata per il 50% al nuovo smarpthone della mela morsicata. Così facendo, di fatto Petragon diventerà il maggior produttore.

L’iPhone 6s dovrebbe arrivare sul mercato in Primavera nel tentativo di proporre all’utenza un’accoppiata con l’atteso Apple Watch.