I futuri iPhone 6S e iPhone 6S Plus, con molta probabilità, integreranno l’innovativo Force Touch, presente su Apple Watch e il nuovo MacBook. Non solo, sembra che a Cupertino stiano pensando ad un iPhone in color rosa che si andrebbe ad affiancare agli attuali silver, grigio siderale e nero.

Tutte queste indiscrezioni, che sono state rese pubbliche dal Wall Street Journal, permettono di comprendere come gli ingegneri di Cupertino desiderino inserire un pannello Force Touch nei futuri iPhone 6S e iPhone 6S Plus, con l’obiettivo di ampliare le funzioni presenti sullo smartphone.

iPhone 6S e Force Touch

Force Touch è un sistema che permette, tramite sofisticati algoritmi, di distinguere la profondità dei tap sulla superficie touchscreen. La tecnologia in questione impiega uno strato di elettrodi che permettono di rilevare la pressione ed, grazie allo sviluppo di software ad-hoc, è possibile creare nuove gesture sempre più sofisticate e utili. I rumors sembrano essere ragionevoli, dal momento che nel nuovo MacBook da 12 pollici e la gamma MacBook Pro Retina da 13 pollici integrano quest’ultima tecnologia all’interno del trackpad. Quindi, alla luce di ciò, un utilizzo della tecnologia Force Touch sui futuri iPhone 6S e iPhone 6S Plus rappresenterebbe un ulteriore passo in avanti.

iPhone 6S in rosa metallizzato

Allo stesso tempo, le dimensioni dei due smartphone rimarranno le medesime, come già successo per le precedenti generazioni. Tuttavia, sempre secondo il Wall Street Journal, Apple è intenzione di introdurre un nuovo colore: il rosa metallizzato. Inoltre, iPhone 6S e iPhone 6S Plus integreranno la nuova versione del processore A9 ed almeno 2GB di memoria RAM LPDDR4 e un sensore Touch ID ancor più preciso. Per quanto riguarda la fotocamera posteriore, invece, i nuovi smartphone potrebbero ottenere uno zoom ottico integrato, che pochissimi dispositivi sul mercato integrano.

Infine, sembra che la produzione delle prime componenti per iPhone 6S e iPhone 6S Plus potrebbe iniziare verso la fine del mese di maggio, mentre il debutto ufficiale sembra essere programmato per il mese di settembre.