Il futuro iPhone 6 Plus integrerà in esclusiva la tecnologia Force Touch, presentata recentemente e che debutterà ufficialmente su Apple Watch e MacBook Retina da 12 pollici. Le indiscrezioni che stanno circolando sottolineano coome la produzione dei sensori Force Touch sarà affidata a TPK, azienda di Taiwan, e l’integrazione di questo nuovo sensore permetterà di aumentare il livello di funzionalità che saranno presenti su iPhone 6 Plus.

Secondo precedenti report, Apple avrebbe introdotto la tecnologia Force Touch su iPhone 6s e iPhone 6s Plus. Tuttavia, questa indiscrezione, più volte circolata in rete, sembra essere non più veritiera, visto che secondo Economic Daily News, iPhone 6s Plus avrà in esclusiva il sensore Force Touch.

Tra tutti i rumors circolati, ricordiamo quello di TechNews Taiwan che ha anticipato l’introduzione di 2GB di RAM e il sensore Force Touch all’interno della nuova generazione di iPhone 6S Plus. Allo stesso tempo, The Wall Street Journal ha sottolineato il potenziale arrivo del nuovo colore rosa, che sarà disponibile per tutta la prossima generazione di iPhone.

La tecnologia Force Touch apre la strada a nuove tipologie di interazione. Attualmente integrata all’interno dei nuovi Apple Watch e MacBook Retina da 12 pollici, Force Touch permette di distinguere tra un tap leggero e un tap realizzato con maggior forza, permettendo di fatto di creare nuove gesture in base al quantitativo di pressione. Gli ingegneri di Apple, infatti, hanno cercato di realizzare un rivoluzionario modo di interagire con i dispositivi e che potrebbe essere integrato all’interno di tutta la gamma di prodotti dell’azienda di Cupertino.

L’introduzione di Force Touch, limitata ad iPhone 6s Plus, rappresenterebbe una scelta coerente rispetto al passato. Infatti, attualmente, il sistema di stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) è disponibile solo su iPhone 6 Plus, assieme alla modalità landscape. Il maggior costo del sensore Force Touch, infine, potrebbe essere un’altra ragione per cui Apple potrebbe limitare la tecnologia alla versione più costosa.