Le più recenti indiscrezioni su iPhone 6s hanno focalizzato l’attenzione sul nuovo schermo dotato di tecnologia Force Touch di ultima generazione, capace di percepire fino a 3 livelli di pressione e, inoltre, vi sarà il debutto anche del Taptic Engine, presente già su Apple Watch.

Tra le caratteristiche tecniche più interessanti del futuro iPhone 6s vi è il display Force Touch, uno schermo che è in grado di comprendere l’intensità del tocco. Rispetto alla tecnologia Force Touch presente su Apple Watch o il nuovo MacBook da 12 pollici, la nuova generazione di Force Touch verrà implementata all’interno del nuovo iPhone 6s.

Rispetto alla prima generazione, il Force Touch 3D sarà in grado di “comprendere” fino a 3 livelli di pressione e proprio per questo motivo il nome verrà cambiato aggiungendo la parola 3D.

Il futuro display che verrà integrato in iPhone 6s sembra che aprirà una nuova gamma di modalità di interazione con il dispositivo e le varie applicazioni. Grazie all’utilizzo di 3 livelli di pressione sarà possibile introdurre molteplici gesture per richiamare determinate funzionalità. Secondo le prime indiscrezioni, in Safari sarà possibile premere a fondo su un link ed aprire un’anteprima della pagina oppure in Mappe lanciare la navigazione verso un punto di interesse.

Il punto di forza del Force Touch 3D riguarda il fatto che anche gli sviluppatori potranno beneficiare delle novità introdotte da quest’ultima tecnologia. In particolare, chi realizza giochi avrà una marcia in più per creare nuove tipologie d’interazione, soprattutto nei casi in cui sono necessari più tocchi sul display.

Infine, la tecnologia Force Touch sarà accompagnata da un sistema di risposta tattile, gestito da una versione simile al Taptic Engine presente su Apple Watch. Quest’ultimo chip permetterà di percepire il fatto che il comando è stato compreso dal telefono.