Per far fronte al fenomeno del “bendgate”, il problema di piegamento della scocca che si manifesta in caso di pressione sullo smartphone (ad esempio quando si tiene iPhone nella tasca posteriore dei pantaloni) che ha afflitto numerosi iPhone 6 e iPhone 6 Plus, Apple ha deciso di rinforzare la scocca di iPhone 6S e iPhone 6S Plus; futuri nuovi modelli del melafonino che saranno svelati il prossimo mese.

Per rendere più forte la scocca, la società di Cupertino ha deciso di utilizzare una lega di alluminio più resistente e incrementando lo spessore vicino ai pulsanti laterali. Invece della lega di alluminio 6061 utilizzata negli attuali iPhone, Apple utilizzerà alluminio del gruppo 7000, lo stesso sfruttato per realizzare Apple Watch. Non si tratta di una notizia ufficiale, ma di un’illazione ipotizzata dallo yutuber Lewis Hilsenteger, lo stesso ragazzo che un anno fa pubblicava un video in cui mostrava come iPhone 6 si piegava.

In un nuovo filmato pubblicato sul tubo (vedi sotto), Hilsenteger mette a confronto la scocca del “vecchio” iPhone 6 con quella del prossimo iPhone 6S. iPhone 6S ha una larghezza pari a 67,16 millimetri contro i 66,91 dell’attuale modello. Anche lo spessore nella zona dei tasti cambia, passando da 1,14 millimetri a 1,9. Il peso non dovrebbe però cambiare di molto, passando dai 25 grammi di iPhone 6 ai 27 del futuro modello.