iPhone 6s ed iPhone 6s Plus sono pronti a superare il record dello scorso anno. Con un breve messaggio, Apple ha comunicato che la nuova gamma di smartphone potrebbe raggiungere e superare quota 10 milioni, numero impressionante di preordini fatto registrare con iPhone 6.

Ormai, ogni anno, Apple ci ha abituato a superare se stessa. Se lo scorso anno erano disponibili per la prima volta due dispositivi con dimensioni di display superiori, quest’anno l’introduzione del Force Touch, il nuovo color rosa e il miglioramento delle prestazioni sembrano aver guidato Apple verso un nuovo record.

L’azienda di Cupertino, non a caso, ha comunicato ai media statunitensi di aver assistito a preordini record, che permetterebbero di far superare nettamente i 10 milioni di ordinativi di iPhone 6. Non a caso, iPhone 6s e iPhone 6s Plus sembrano aver avuto, nel primo weekend di preordini, performance superiori alle aspettative.

Seppur Apple non abbia ancora reso noto alcun numero riguardante quest’anno, ricordiamo che lo scorso anno vennero vendute 4 milioni di unità nel primo giorno di preordini. Allo stesso tempo, i nuovi iPhone sono in vendita in 12 Paesi, mentre lo scorso anno il numero si fermata a 10. Tra i nuovi arrivati vi è la Cina, dove i preordini stanno andando veramente bene soprattuto per le versioni oro e rosa.

Per analizzare più da vicino la situazione, scopriamo che nell’Apple Store online di Hong Kong, i tempi di attesa hanno già raggiunto le 2–4 settimane, mentre per alcuni modelli anche 4–6 settimane d’attesa. Stessi numeri per l’Apple Store cinese, mentre per quanto riguarda gli USA i tempi di attesa sembrano essere inferiori.

Ricordiamo, infine, che iPhone vale il 63% dei ricavi di Apple e proprio per questo motivo è importante che venga stabilito un nuovo primato. Qualora ciò accada, anche Wall Street potrebbe beneficiare notevolmente di questo nuovo primato.

Per il momento, è necessario aspettare qualche giorno in più per scoprire l’effettiva quantità di iPhone 6s e iPhone 6s Plus venduta durante la fase di preordini.