In rete sono apparsi i primi bendgate test per iPhone 6s e 6s Plus. Rispetto alla precedente generazione, i nuovi iPhone dotati di scocca in alluminio serie 7000 sono molto difficili da piegare, visto che non mostrano alcun segno di cedimento strutturale.

Il caso bendgate dello scorso anno e che ha coinvolto iPhone 6 e iPhone 6 Plus ha fatto il giro della rete. Non a caso, molti utenti si sono lamentati della facilità in gui riuscivano a deformare gli smartphone di Apple, anche se erano indossati nella tasca dei pantaloni. Ovviamente, la risposta di Apple fu immediata visto che invitò la stampa a comprendere come fosse difficile piegare gli iPhone 6, con una sessione di stress test creata con appositi macchinari. Il bendgate, inoltre, sembra avere coinvolto pochi esemplari e utenti.

Quest’anno, con il debutto di iPhone 6s, Apple ha deciso di adottare un nuovo materiale, denominato alluminio serie 7000, ed impiegato negli attuali Apple Watch. Allo stesso tempo, in rete molti si sono chiesti se gli iPhone 6s fossero ancora affetti dal bendgate o meno. Quindi, la redazione di FoneFox ha svolto alcuni stress test su iPhone 6s Plus, dimostrando come l’alluminio serie 7000 sia complesso da piegare. Non a caso, per ottenere una deformazione sono necessarie due persone.

L’introduzione dell’alluminio serie 7000 sembra essere stata un’ottima scelta da parte di Apple, visto che questo materiale offre una maggior resistenza a parità di peso. Quindi, i nuovi iPhone 6s sono immuni dal bendgate e possono essere riposti tranquillamente anche all’interno della tasca dei pantaloni.