Mentre Feld & Volk ha pubblicato quella che dovrebbe essere la prima immagine d’un iPhone 6 montato, Miguel Ángel Muñoz di Movil Zona sostiene che una fonte interna alla spagnola Telefónica abbia divulgato il prezzo delle due nuove versioni dello smartphone di Apple: 750€ per il modello da 4.7″ e 950€ per quello da 5.5″ cui aggiungere l’IVA. Prezzi che come sappiamo in Italia saranno maggiorati a causa dell’equo compenso da copia privata sul quale è accesa la polemica della SIAE. Ci toccherà sborsare fino a mille euro, insomma.



Non è tanto per la tassazione italiana che Cupertino sarà costretta ad aumentare i prezzi: iPhone 6 come avevamo spiegato monterà una scocca in zaffiro sintetico che costa cinque volte più del vetro. Il costo non è mai stato un enorme problema per gli appassionati della Mela, ma saranno disposti a spendere tanto per cambiare lo smartphone? Tim Cook dovrà tornare ad avere un effetto «wow» per convincerli a spendere più o meno quanto uno stipendio-medio. Quando sarà sul mercato, qualcuno analizzerà il costo dei singoli componenti.

Se c’è un aspetto sul quale dare atto alla SIAE d’avere ragione, tutto sommato, è che il divario fra i costi di produzione e i prezzi al pubblico di Apple è molto alto: al rincaro – giustificato dalla qualità della nuova scocca – potrebbe tranquillamente essere sottratto quello degli altri componenti, che non sono certo in platino. Mille euro è una cifra davvero elevata che andrà a incidere anche sul prezzo di iPhone 6 in abbonamento coi gestori. Dobbiamo attendere ancora un paio di settimane per capire se i rumor sono fondati.

Fotografia | Instagram