Il nuovo iPhone, cioè non quello vecchio, quello nuovo dell’anno prossimo, potrebbe avere uno schermo più grande di quello a cui ci siamo abituati nostro malgrado. Che insomma, dopo un po’ ci fai l’abitudine e i quattro pollici con formato 16:9, tutto sommato, sono accettabili, anche se mancano della perfezione del rapporto aureo a cui ci aveva abituati Steve Jobs. Stando ai rumor, che da un po’ vogliono un ulteriore salto, Apple starebbe testando un iPhone 6 con schermo da 4,9 pollici. Non eccessivamente grande, ma a sufficienza da portare Cupertino sullo stesso livello dei principali rivali.

L’indiscrezione arriva dal blog cinese C Technology che in precedenza aveva già parlato di un possibile nuovo iPhone con schermo da 4,5 a 5 pollici. Un po’ più e un po’ meno di quello che voleva l’ultimo rumor, un po’ più accreditato visto che la fonte era stata Bloomberg, e secondo cui Apple sarebbe pronta a mettere sul mercato due nuovi iPhone con schermo da 4,4 e 5,7 pollici.

Ma che ce frega, ma che c’importa, noi c’avemo Windows Phone canterà sicuramente qualcuno festeggiando il sorpasso di Microsoft e godendo – giustamente – della supremazia dei maxi schermi a cui Tim Cook pare volersi piegare. Insomma, manie di grandezza a parte (vedasi i rumor sull’iPad maxi, il CEO di Apple sembra dire: Se la gente vuole schermi più grandi, diamoglieli, o c’è il serio rischio che comincino a usare davvero gli smartphone degli altri. E questo no, la Apple di massa di Cook non se lo può permettere, sfortunatamente.

Per lo meno, sempre stando al rumor cinese, Apple dovrebbe tentare un’operazione più o meno impossibile come quella dei 16:9 per cercare di consentire all’utente di continuare a usare con una sola mano il proprio iPhone.

Segui Silvio Gulizia su @Twitter e @Facebook

photo credit: William Hook via photopin cc