Durante il keynote di questa stasera Apple ha declassato l’Italia a paese di seconda fascia. Il nuovo iPhone 5S (nel link i tre motivi per comprarlo) sarà infatti in vendita dal 20 settembre solo in Stati Uniti., Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Singapore e Inghilterra. Entro dicembre dovrebbe arrivare in un totale di 270 stati, ma quando arriverà dalle nostre parti non è ancora dato sapere.

Allo stesso modo, l’iPhone 5C (nel link tutti i dettagli dell’iPhone “economico”), che negli Stati Uniti è già pre ordinabile on line, non arriverà nel nostro paese a breve. Nella migliore delle ipotesi, se Apple mantiene gli schemi adottati fin qui, potremmo vederlo in vendita dal 27 settembre, ossia dal primo week end successivo al lancio ufficiale. O al più tardi dal 4 ottobre.

Nel frattempo, dal sito di Apple è già stato rimosso l’iPhone 5, che non è più acquistabile. Aspettiamo domani per capire se il prodotto sarà ancora disponibile presso i negozi. Considerando che poi sparirà dalla circolazione è difficile pensare a un taglio di prezzo o particolari sconti, ma non sono da escludere. Ecco i prezzi praticati in Germania dall’Apple Store, rispetto ai quali di solito siamo allineati, con uno scarto di una trentina di euro (in più) dovuto alle tasse:

  • iPhone 5C da 16 GB: 599 euro (da noi sarà quindi verosimilmente a 629 euro);
  • iPhone 5C da 32 GB: 699 euro (da noi sarà quindi verosimilmente a 729 euro);
  • iPhone 5S da 16 GB: 699 euro (da noi sarà quindi verosimilmente a 729 euro);
  • iPhone 5S da 32GB: 799 euro (da noi sarà quindi verosimilmente a 829 euro);
  • iPhone 5S da 64 GB: 899 euro (da noi sarà quindi verosimilmente a 929 euro);

Se vi state chiedendo quale comprare, ve l’abbiamo già detto in un post sulle differenze fra iPhone 5S e iPhone 5C.