Diciamo la verità: ci eravamo un illusi che Apple sarebbe stata pronta a rilasciare il nuovo iPhone a luglio accorciando anche per questo i tempi di rilascio delle nuove versioni. Non sarà così. Il team a cui è stata affidato il ripensamento di iOS 7 non ha ancora rilasciato la prima beta del nuovo sistema operativo su cui molto si baserà il successo del futuro melafonino.

Fatevi i conti, partendo dal fatto che ogni nuovo iPhone esce con una nuova versione di iOS. Di solito il sistema operativo viene annunciato un paio di mesi prima del rilascio, per dare tempo ai developer di adattare le proprie app alle novità e per effettuare il necessario periodo di beta testing. Certo, ci sarebbe la possibilità che Apple saltasse questo step, ma pare impossibile che lo faccia.

Sembra che a Cupertino i test dei nuovi prodotti siano già cominciati, ma i tempi stringono. A dire il vero Apple potrebbe ancora farcela annunciando iOS 7 in maggio e presentando iPhone 5S a metà luglio, ma avrebbe davvero senso annunciare un prodotto nuovo a ridosso dell’estate?

Considerando poi che il nuovo melafonino dovrebbe avere come primo mercato quello dei possessori di iPhone 4S, presentare il nuovo smartphone a due anni dal lancio di questo e in vista delle festività natalizie potrebbe non essere una mossa sbagliata. Tanto che gli analisti puntano ora a novembre.