Se avete appena acquistato un nuovo iPhone immagino che voi siate super eccitati e anche un po’ frastornati perché, nonostante l’acclamata semplicità d’uso del melafonino, nel tempo le funzioni dello stesso sono diventate così tante che a volte alcune cose sfuggono. Vediamo quindi alcune cose da sapere che non sono proprio lampanti.

  1. Vedere gli orari dei messaggi ricevuti e inviati: cominciamo con una cosa semplice. Aprite l’app dei messaggi, entrate in una conversazione e poi effettuate uno swipe, ossia un gesto trascinando il pollice, verso sinistra.
  2. Creare promemoria per quando si arriva in un posto: volete che l’iPhone vi ricordi di chiamare vostra madre quando arrivate casa? Ditelo a Siri, è una delle cose in cui Siri può aiutarvi. Oppure aprite l’app Reminder (Promemoria), scrivete quello che volete che vi venga ricordato e aprire i dettagli. Qui scegliete remind me at location, cioè ricordamelo in un luogo e impostate casa, poi scegliete se volete che il promemoria venga visualizzato quando arrivate a casa o quando uscite.
  3. Chiamate gratis via FaceTime: potete chiamare gli amici che hanno un iPhone sfruttando Facetime. Aprite i contatti, trovate la persona che volete chiamare e avviate una chiamata con Facetime audio cliccando sulla cornetta sulla riga di Facetime;
  4. Gestire le notifiche: aprite il menu delle impostazioni e da qui andate nel quadro notifiche (Notification Center). Per ogni singola app potete scegliere se volete ricevere un allarme sonoro o meno (vi consiglio di toglierlo alla maggior parte), e che tipo di notifica volete ricevere. Per la mail, potete impostare la ricezione di notifiche sonore solo per i VIP, ma per farlo dovete entrare nelle impostazioni dell’app Mail. Perché tutta questa attenzione alle notifiche? Perché col tempo rischiano di diventare una tortura. Leggetevi Come affrontare le notifiche per essere più produttivi;
  5. Addestrate Siri in modo che sia davvero un’assistente virtuale. Andate nelle impostazioni e identificate il vostro utente, creandolo nell’elenco dei contatti se non l’avete già fatto. Lanciate Siri e ditele chi è vostra sorella, vostra madre, vostra moglie e via dicendo. Così sarà più semplice fare tutto, per esempio dirle Scrivi a mia moglie che tardo mezz’ora e un messaggio verrà inviato in pochi istanti.
  6. Scuotete l’iPhone per annullare: funziona nella maggior parte delle app.
  7. Bloccate telefonate e messaggi da una persona: create il contatto se non ce l’avete, andate nella sua scheda e in fondo troverete il bottone per bloccarla.
  8. Usare gli emoticons: andate nel menu impostazioni e cercate quelle della tastiera. Aggiungete la lingua emoji per avere a disposizione le faccine. Potrete passare da una lingua all’altra con il bottone a forma di mondo sulla tastiera. Per usare gli shortcut come per esempio “:)” per avere un sorriso, create degli shortcut impostando la sostituzione del sorriso quando scrivete “:)”. Potete sfruttare gli shortcut anche per creare abbreviazioni come “mmm” per scrivere la vostra email.
  9. Organizzate le app in modo efficiente: tenete sui primi due desktop solo le app che usate spesso e delle quali volete vedere se ci sono novità (dovrete impostare il badge sull’app nelle impostazioni). Tutte le altre raggruppatele in cartelle (potete metterci quante app volete). A quel punto per aprire un’app vi basta fare uno swipe verso il basso e digitare le prime lettere dell’app che vi serve. Allo stesso modo potete trovare contatti, messaggi e note. Potete limitare i risultati delle ricerche attraverso le impostazioni di Spotlight.
  10. Installate le app più utili: abbiamo fatto nei giorni scorsi una carrellata sulle app iPhone più utili e vi rimando a quelle.

Seguite Silvio Gulizia su Twitter e Google+