Ok, è fico. Davvero fico. Meledettamente fico. Non è quel capolavoro di innovazione che avremmo voluto, non c’è stato il one more thing, ma questo nuovo iPhone 5S è davvero un gran bel telefono. Il nuovo melafonino ha tre novità davvero interessanti:

  • Processore A7 a 64 bit, con tutto quello che implica, accompagnato del co-processore di movimento M7, con prestazioni raddoppiate rispetto all’iPhone 5 e tutte le app Apple rifatte per l’occasione. Il processore di movimento misura continuamente i dati di acceleratore, giroscopio e bussola;
  • Fotocamera ridisegnata, sempre da 8 megapixel, ma ora sono pixel da 1,5µ, con cinque elementi, focale da 2.2 e processore del 15 per cento più largo, doppio flash e mille funzioni per aiutare anche i meni esperti a fare foto migliori, a partire dalla stabilizzazione;
  • Sensore biometrico che consente di sbloccare il telefono e acquistare app.

C’è poi la promessa di una batteria che dura di più: fino a 10 ore di navigazione Internet sotto LTE (ma non ci credo fino a che non lo vedo).

Il nuovo iPhone sarà disponibile in ardesia, oro e argento, realizzato in alluminio.

Il prezzo in Italia dovrebbe essere lo stesso del modello precedente (da 729 euro in su), che al momento non è più acquistabile da Apple.