Ieri stavo parlando con il capo della mia compagnia di tiro con l’arco. Sebbene il nostro team sia fortemente impegnato nel tiro tradizionale (quello con gli archi di legno, per intenderci, senza alcun tipo di carrucola o mirino), per rivedere le nostre prestazioni spesso usiamo una videocamera apposita con supporto ai video in slow motion (quindi ad alto framerate); probabilmente presto Apple potrebbe renderci inutile il fardello del portarci appresso un attrezzo simile, dato che l’iPhone 5S potrebbe includere una videocamera con supporto ai filmati in slow motion.

Come riporta 9to5Mac infatti Apple starebbe lavorando ad una feature segreta chiamata Mogul, la quale sarebbe proprio la capacità da parte del nuovo device con iOS di catturare video a 120FPS, per poi ovviamente consentire la visione al rallentatore. Per la mia compagnia di tiro con l’arco avere uno smartphone con questa caratteristica sarebbe veramente ottimo, nonché per tutti i videomaker che si servono dello smartphone per fare riprese.

Probabilmente questa feature potrebbe essere integrata anche nella nuova fotocamera di Apple, sulla quale abbiamo fantasticato giorni fa con Silvio Gulizia. Quello che mi lascia perplesso è se Mogul potrà essere presente sul fantomatico iPhone economico, di cui Marco Usai ci ha confermato l’esistenza. Anche se in fondo ci spero, per una pura questione di budget (videocamera a 120FPS ad un prezzo ridotto, con iOS: pensateci), non credo che arriveremo presto a vedere qualcosa di così conveniente.

Anche perché questo potrebbe essere il prossimo “cool factor” di iPhone, e probabilmente Mogul sarà inserita solo nel “vero” iPhone 5S. Quello high-end.

Photo credits: William Hook via photopin cc