Microsoft ha confermato che su iPad Pro sarà necessario sottoscrivere un abbonamento Office 365 per poter utilizzare la suite Office. La scelta dell’azienda di Redmond è in contrasto con quello che accade su iPad e iPad Mini, dispositivi per i quali non è mai stata richiesta la sottoscrizione dell’abbonamento ad Office 365.

Il nuovo iPad Pro di Apple ha stupito il pubblico per il suo form factor e le funzionalità offerte. Tuttavia, se da un lato le dimensioni maggiori del display permettono di ottenere una miglior visualizzazione, dall’altro Microsoft ritiene che per utilizzare la suite Office su iPad Pro, per modificare e creare documenti, è necessaria la sottoscrizone di un abbonamento ad Office 365.

La conferma da parte dell’azienda di Redmond su questa vicenda non stupisce più di tanto. Infatti, è già da tempo che Microsoft ha deciso di offrire gratuitamente l’utilizzo della suite Office a tutti i dispositivi mobili dotati di schermo con diagonale inferiore ai 10,1 pollici. Di fatto, chi possiede un tablet, dispositivo 2-in–1 e computer con diagonale superiore deve necessariamente pagare.

L’iPad Pro, dotato dello display Retina da 12,9 pollici, rientra nella gamma di dispositivi per i quali è necessario sottoscrivere l’abbonamento ad Office 365 per poter sfruttare tutte le funzionalità offerte da Office. Quindi, tutti coloro che sono in procinto di effettuare l’acquisto di iPad Pro dovranno mettere in conto qualche decina di euro in più per una licenza Office 365.

Ricordiamo, infatti, che è possibile acquistare sul sito ufficiale di Microsoft la licenza più economica, Office 365 Personal, venduta a 69 euro all’anno. Quest’ultima, in particolare, permette di avere la suite Office 2016, utilizzare Office su un tablet, 1 TB di spazio su OneDrive e 60 minuti al mese di chiamate con Skype.