Il prossimo iPad, o meglio uno dei prossimi iPad, potrebbe essere 3D. O almeno questo è quello che ci lascia immaginare l’ultimo brevetto accreditato ad Apple, come riportato da AppleInsider. Grazie a una tecnologia sviluppata da Nicholas V. King e Todd Benjamin, il nuovo iPad, ma più in generale un qualunque schermo touch capacitivo, sarebbe in grado di rilevare alcuni movimenti verso la superficie della tavoletta e in senso opposto. Così per esempio sarà possibile prendere i tre vertici di un triangolo e creare una piramide con un pinch and zoom mentre allontaniamo le dita dall’iPad.

Si tratta di un brevetto che Apple ha richiesto nel 2012. Proprio negli scorsi giorni abbiamo visto debuttare sul mercato qualcosa di piuttosto simile: Leap Motion, di cui ci ha parlato Federico Moretti. Questo è un piccolo oggetto che di fatto permette di controllare il computer con dei gesti. La tecnologia è in parte simile a quella studiata da Apple per il proprio schermo.

Cupertino ha studiato anche il modo di riconoscere la vicinanza delle dita allo schermo, sfruttando questa per esempio per interagire con alcune zone dell’immagine allo stesso modo in cui avviene sul computer il mouse over.

Insomma, in attesa di capire se vedremo presto un iPad Maxi o un nuovo iPad mini con display Retina, cominciamo già a fantasticare su quello che ci riserva il futuro. In attesa di capire se Apple è ancora capace di innovare.