Il nuovo sistema operativo iOS 9 supporterà il Force Touch integrato in iPhone 6s, smartphone che dovrebbe debuttare sul mercato durante il mese di settembre. A distanza di pochi giorni dalla WWDC, giungono ulteriori indiscrezioni su iOS 9 che mettono in evidenza miglioramenti a tastiera, iMessage ed Apple Pay.

iOS 9: Force Touch per iPhone 6s

Il futuro iPhone 6s sarà dotato di Force Touch. Questa nuova tecnologia, già presente su Apple Watch e i nuovi MacBook Retina, permette di riconoscere feedback tattili in base alla pressione esercitata sul display. In questo modo, l’utente può avere a disposizione molteplici funzionalità con un singolo tap.

iOS 9, quindi, sarà in grado di riconoscere il Force Touch e la stessa Apple è già al lavoro con alcuni sviluppatori di terze parti per rendere più applicazioni compatibili, sin dal primo lancio.

Tra le funzionalità più interessanti offerte da Force Touch, vi saranno quelle nell’app Mappe, per inserire un pin si baserà sul livello di pressione, nel Calendario per creare nuovi eventi, nel lettore musicale per saltare da una traccia all’altra e per ottenere il significato di una singola parola.

iOS 9: nuova tastiera

Oltre al supporto per Force Touch, Apple sta lavorando ad un’aggiornamento della tastiera per iOS 9. L’azienda di Cupertino ha provato molteplici prototipi di tastiere, tra cui una più lunga dell’attuale e che include controlli addizionali in modalità orizzontale. Infatti, Apple ritiene che la tastiera QuickType disponibile in iOS 8 non sia la miglior attualmente sul mercato ed è proprio per questo motivo che sta cercando di migliorare notevolmente l’esperienza utente.

iOS 9: Apple Pay

Secondo gli ultimi report, il Canada sarà la prima nazione al di fuori degli Stati Uniti ad ottenere il supporto ufficiale per Apple Pay. Anche Passbook su iOS 9 verrà aggiornato per essere supportato dalle banche e tutti gli istituti di credito canadesi. Per quanto riguarda la Cina, invece, sembra che Apple abbia dovuto rimandare il debutto a causa di problemi durante la fase di negoziazione. Per quanto riguarda, invece, iTunes Radio e Apple Music, l’azienda di Cupertino renderà disponibili entrambi i servizi a livello internazionale.

iOS 9: iMessage

Infine, iMessage riceverà piccoli ma importanti miglioramenti. Apple ha aggiornato l’infrastruttura di back end per rendere le notifiche di lettura settabili in base ai contatti e supportare le conferme di lettura singolarmente. Il Game Center, invece, potrebbe venir ufficialmente rimosso visto che nelle attuali beta non è presente.

Per il momento, quindi, per saperne di più non resta che aspettare il keynote di apertura della WWDC 2015 che si terrà ad inizio giugno.