Non è più necessario essere uno sviluppatore Apple per accedere alla beta di iOS 9. Il nuovo sistema operativo mobile della Mela è infatti ora disponibile in beta pubblica accessibile a tutti gli utenti, a condizione che questi siano in possesso di un dispositivo compatibile con lo stesso. Si tratta della prima volta che l’azienda di Cupertino rende disponibile una major release di iOS in beta pubblica, e questo appare come un importante segnale di apertura verso gli utenti, i cui feedback guadagnano così valore in previsione del rilascio definitivo del sistema operativo previsto per l’autunno 2015.

La beta pubblica di iOS 9 è disponibile per i seguenti modelli dello smartphone Apple: iPhone 4S, iPhone 5, iPhone 5c, iPhone 5s, iPhone 6, iPhone 6 Plus ed iPod touch di 5° generazione. Per quanto riguarda invece i tablet compatibili questi comprendono: iPad 2, iPad 3° generazione, iPad 4° generazione, iPad Air, iPad Air 2, iPad mini, iPad mini 2 ed iPad mini 3. Da sottolineare la resistenza di iPhone 4S, che già dallo scorso anno con iOS 8 era dato come prossimo alla pensione e invece continua a supportare gli aggiornamenti del software Apple.

Per accedere alla beta di iOS 9 è sufficiente registrarsi al Beta Program Apple e scaricare il software, da caricare poi su iPad, iPhone o iPod tramite iTunes. Ovviamente la scelta di installare il sistema operativo in beta è da prendere con cautela, dato che essendo proprio una versione non definitiva questa presenterà fisiologicamente bug ed imperfezioni che potrebbero rendere l’utilizzo del dispositivo problematico, con la consapevolezza però della naturale curiosità degli utenti verso il nuovo OS.

Le novità di iOS 9 saranno davvero molte, e ricapitolando le principali troviamo in primo luogo Proactive, nuovo strumento con cui Apple sfida Google Now attraverso Siri offrendo l’unione dei dati provenienti da una grande varietà di app come per esempio Calendario, Mail, Passbook e tante altre; Proactive sarà inoltre in grado di comprendere l’utilizzo abituale delle app per renderle più facilmente accessibili. Tra le altre grandi funzioni inedite troviamo le indicazioni sul trasporto pubblico nelle Mappe ed una nuova modalità di risparmio energetico. Da menzionare anche la nuova tastiera trackpad e la modalità di visualizzazione delle app in Split View su iPad.