Il nuovo sistema operativo iOS 9 debutta con due nuove applicazioni che non possono essere disinstallare. Trova i miei amici e Trova il mio iPhone, infatti, saranno app preinstallate che non potranno essere eliminate e che andranno ad occupare spazio su iPhone, iPad o iPod Touch con pochi GB di spazio disponibili.

Molto spesso si è sottolineato come Android sia pieno di software bloatware che, invece di semplicare l’esperienza utente, rallenta notevolmente il terminale, rendendolo nel lungo periodo quasi inutilizzabile.

Adesso, con il debutto di iOS 9 in versione beta gli sviluppatori si sono trovati di fronte a due nuove applicazioni che non sono eliminabili. Trova i miei amici e Trova il mio iPhone sono le app preinstallate e non rimovibili che tutti gli utenti troveranno su iOS 9. Entrambe le app, in precedenza, potevano essere scaricate opzionalmente dall’App Store.

Analizzando più in dettaglio, con iOS 8 vennero aggiunte le app Apple Watch, Suggerimenti, Podcast e iBooks e con la nuova release il numero delle app preinstallate, non rimovibili, salirà a sei. Da un lato, Trova il mio iPhone può essere considerata un’app must-have sul proprio dispositivo iOS e si può comprendere il motivo per cui Apple abbia scelto di inserirla di default, tuttavia Trova i miei amici non sembra essere un’app strettamente necessaria da essere preinstallata.

Nel frattempo, in rete e specialmente su Twitter, molti utenti e sviluppatori che hanno installato la prima beta di iOS 9 si sono lamentati della presenza di queste due nuove app. Inoltre, fin dalla prima release, Apple ha preinstallato alcune app che non possono essere rimosse, anche se inutilizzate dall’utente. Qualora Apple ascolterà le lamentele degli utenti potrebbe permettere la disinstallazione di applicazioni che troviamo già di default all’interno di iOS, in modo tale da personalizzare maggiormente il terminale e permettere di aumentare lo spazio disponibile a favore di altre app o file multimediali.