La WWDC è stata il palcoscenico del nuovo sistema operativo iOS 8, anche se Apple non ha presentato tutte le caratteristiche. Gli sviluppatori, in queste ultime ore, hanno scaricato la beta disponibile sul sito web dedicato scoprendo ulteriori novità. Durante la conferenza, infatti, è stato annunciato che iOS 8 sarebbe stata una delle più importanti release e, non a caso, alcune tra le caratteristiche nascoste sono estremamente interessanti.

Invia ultima posizione
Funzionalità, presente in Trova il mio iPhone, che può rivelarsi estremamente utile in caso di smarrimento del proprio iPhone ed iPad. Infatti, questa opzione permette di inviare automaticamente ad Apple l’ultima posizione in cui era il dispositivo, nel momento in cui la batteria è scesa ad un livello critico tra il 5–10%.

iBooks preinstallato e modalità notturna
Fino ad oggi, con iOS 7, era necessario scaricare iBooks dall’App Store o installare applicazioni di terze parti. Con iBook in iOS 8 sarà possibile leggere eBook e PDF e sincronizzarli tramite iCloud. Non solo, la modalità notturna presente nella prima beta è estremamente utile per poter leggere i libri preferiti anche al buio.

Navigazione e mappe vettoriali per la Cina
Dopo i problemi avuti con l’app Mappe, Apple ha lavorato a lungo per migliorare e raggiungere un livello qualitativo più che sufficiente. Il mercato cinese è il più grande al mondo e l’introduzione di strumenti per la navigazione e mappe vettoriali rende l’app Mappe ancor più completa.

Navigazione privata per ogni singola scheda di Safari
Rispetto alle precedenti versioni in cui la modalità di navigazione privata veniva applicata globalmente, con il nuovo Safari è possibile effettuarlo per ogni singola scheda.

Autoscatto e foto panoramiche su iPad
La modalità autoscatto era attesa da anni e finalmente è presente in questa prima beta. Le foto panoramiche su iPad, invece, sono una semi-novità, dal momento che questa caratteristica è già presente su iPhone.

Messa a fuoco ed esposizione separate
Caratteristica attesa da tanto tempo ed ottenibile solamente tramite app di terze parti, con iOS 8 sarà possibile scattare fotografie con messa a fuoco ed esposizione separate.

“Hey, Siri”
Siri ha fatto il suo debutto su iPhone 4S e, fino ad oggi, Apple ha continuato a migliorare le sue caratteristiche. Su iOS 8, l’assistente vocale riconoscerà l’input “Hey Siri” e si attiverà automaticamente, come già avviene anche su Android e Windows Phone.

Utilizzo della batteria per app
Questa funzionalità, ripresa da Mac OS X Mavericks, era uno dei più grandi desideri per molti utenti. Con iOS 8, all’interno di Impostazioni, sarà possibile monitorare le percentuali di utilizzo della batteria da parte di ogni singola app.

DuckDuckGo come motore di ricerca opzionale
Se non volete usare Google o Bing, DuckDuckGo è l’alternativa che viene offerta da Apple. Quest’ultimo è un motore di ricerca che non traccerà la navigazione ed offre maggior flessibilità, con risultati intelligenti ed attinenti alle vostre necessità.

Chiamate in attesa su FaceTime
Se fino ad oggi non era possibile far ciò che avviene con le chiamate normali, da ora in poi, con iOS 8, potrete mettere in attesa le chiamate ricevute su FaceTime.