Apple ha recentemente rilascio iOS 8.3, tuttavia nelle prime ore sono molti utenti hanno condiviso su Reddit e sui forum ufficiali dell’azienda di Cupertino alcune problematiche relative al funzionamento del Touch ID, per la conferma del download di applicazione su App Store.

Un bug fastidioso ha colpito gli utenti con iPhone e iPad dotati di Touch ID, nelle prime ore dal rilascio dell’aggiornamento iOS 8.3. La problematica non permetteva agli utenti di scaricare le applicazioni da App Store tramite riconoscimento la funzionalità di riconoscimento dell’impronta digitale, bensì era possibile solamente tramite l’inserimento della password. Per quanto riguarda lo sblocco o l’accesso ad applicazioni di terze parti tramite Touch ID, quest’ultime risultavano completamente funzionanti.

Di fatto, la problematica del Touch ID su App Store era dovuta non all’aggiornamento in sé, bensì ad una qualche incompatibilità con i server dell’azienda di Cupertino. Apple, infatti, è prontamente intervenuta per risolvere il bug senza intervenire su ogni singolo dispositivo con un ulteriore aggiornamento, bensì effettuando un update ai propri server e rendendoli così compatibili con l’ultima versione di iOS. Per il momento, Apple non ha rilasciato alcun commento ufficiale e crediamo che non verranno rese note le cause di questo piccolo, ma fastidioso, bug. Adesso, quindi, Touch ID è completamente funzionante e viene riconosciuto come sistema di pagamento su App Store.

Ricordiamo che iOS 8.3 è un importante aggiornamento che, oltre a portare con sé ancora alcuni bug, integra molteplici novità. In particolare è stata corretta la disposizione dei pulsanti spazio e punto della tastiera in Safari, sono state introdotte le tanto attese emoji multietniche, conformi all’ultimo standard del Consorzio Unicode e anche il supporto a CarPlay wireless. Per quanto riguarda la risoluzione dei bug e dei problemi relativi alle performance, gli ingegneri di Apple hanno lavorato a lungo ed hanno compiuto aggiustamenti di varia natura, migliorando le performance sui dispositivi meno recenti.