iOS 7 continua a far parlare di sé: e se finora sono state feature a loro modo “minori” a far chiacchierare del prossimo OS mobile di Apple, come il flat design di Jony Ive di cui ci ha parlato Silvio Gulizia, stavolta la posta in gioco è molto più alta. Apple sta pensando infatti, secondo fonti affidabili che però preferiscono rimanere anonime, di introdurre il supporto ad AirDrop in iOS.

AirDrop è una tecnologia che abbiamo già imparato a conoscere ed amare in Mac OS X, che consente essenzialmente attraverso il trascinamento di file di trasferire file tra Mac connessi alla stessa rete WiFi, con pochi click e in estrema facilità. Provenendo da altri sistemi operativi desktop, ho spesso sentito l’esigenza di una feature del genere sulle mie macchine, che è una delle poche cose che invidio a Mac OS e che ho sostituito con Dropbox (che però ha sempre l’esigenza di passare per il sync di rete).

Secondo le fonti, AirDrop sarà integrato nel menu di condivisione già presente in iOS, in modo da consentire ad iOS 7 di inviare file ad altri dispositivi con iOS come iPhone e iPad, o al nostro Mac connesso alla rete casalinga. In questo modo l’integrazione tra i device Apple diventerà ancora più forte. Tra l’apertura di Tim Cook alla personalizzazione, ed AirDrop per iOS 7, sono proprio curioso di vedere cosa riuscirà a sfornare Apple per il prossimo WWDC, dove ci aspetta iOS7 insieme a parecchie novità.

Photo credits: Supreme_NKH via photopin cc