Nel mio Download folder c’è la versione beta di iOS 7, il nuovo sistema operativo di Apple caratterizzato da quel flat design che non si capisce ancora se piaccia oppure no. Potete scaricarvela anche voi tramite Evad3rs, che a quanto pare ha già quasi pronto anche il jailbreak. Personalmente sono stato dapprima entusiasta del nuovo design, poi deluso: ora non saprei davvero. Trattandosi di una prima beta, ci sono parecchi bug che devono essere ancora risolti, quindi sono titubante.

Una volta aggiornato a iOS7 non si può più tornare indietro, afferma ufficialmente Apple. In realtà i ragazzi di iClarify hanno dimostrato che si può, e questo sarebbe un motivo in più per provare il nuovo software. Utilizzandolo qualche giorno potrei innamorarmene, o cominciare a odiarlo. E forse è questa seconda possibilità che mi frena. Non è detto che il downgrade si possa continuare a fare, quindi questo sarebbe un motivo per provare subito la nuova versione e poi casomai tornare indietro. Di certo molte app non saranno compatibili e avranno problemi di ogni sorta, per cui utilizzando l’iPhone per lavoro resto molto in dubbio su che fare.

In ogni caso, installare iOS 7 anche se non si è sviluppatori certificati Apple, quindi senza l’obbligo di utilizzare un UDID registrato, è al momento possibile. L’hanno già confermato più siti affidabili e in un thread su Reddit diversi utenti hanno poi affermato di essere riusciti a compiere l’operazione senza intoppi. Tutto sta nel scegliere update anziché restore una volta che ha intrapreso questa strada. Ecco i passi da compiere:

  • farsi un backup preventivo;
  • collegarlo al MAC / PC;
  • cliccare su check for update tenendo permute alt su Mac (shift su Windows):
  • selezionare la beta di iOS 7;
  • scegliere update.

Siccome non ho (ancora) provato a farlo, non vi posso confermare che funzioni, ma dovrebbe. Ovviamente, è a vostro rischio e pericolo. Ovviamente, la curiosità di provarla è così alta che…