A 24 ore e poco più dal rilascio di iOS 7 beta 5, sono finalmente convinto di rimanere sulla beta del nuovo sistema operativo di Apple. A dire il vero, negli ultimi giorni, dopo aver utilizzato per una settimana iOS 7 beta 4, iniziavo a pensare di tornare indietro, ma Apple mi ha anticipato. Ho fatto l’aggiornamento direttamente ota e tutto è andato per il liscio.

Di improvvisi crasch non c’è più traccia, a dire il vero già dalla beta 4, anche se raramente può capitare sì che il telefono si riavvii. Finalmente funziona anche Google Plus e quasi tutte le app sono allineate, anche se alcune hanno ancora qualche problema di adattamento dell’interfaccia e ti ritrovi con qualche lettera sovrapposta. Permane purtroppo qualche problema per alcune app fotografiche come Hipstamatic, ma sembra più che altro essere una questione di memoria piena. Basta infatti chiudere tutte le app e riavviare il telefono perché l’applicazione, qualsiasi app fotografica, ritorni a funzionare correttamente. C’è ancora un ritardo nell’avviamento della musica, ma si può accettare.

Se volete fare il passaggio prima di tutti gli altri direi che è giunta l’ora. In verità già con la beta 3 vi avevo raccontato che eravamo davanti a una versione piuttosto stabile del sistema operativo. La quattro non ha portato sensibili miglioramenti come invece la 5 sembra aver fatto. Siamo sempre più vicini alla versione finale e al lancio, che avverrà insieme al nuovo iPhone 5S.

Consiglio: prima di procedere fate un bel backup e ripristinate iOS 6.1.3 (o .4 se avete un iPhone 5). Trovate le istruzioni per fare il salto e le indicazioni per installare la beta anche senza essere uno sviluppatore nel post linkato.