Se non avete ancora aggiornato il vostro iDevice a iOS 7.1, fatelo. In particolare se avete un vecchio iPhone o iPad, che finalmente diventeranno funzionali con il nuovo sistema operativo. In cui ci sono un po’ di novità che non saltano proprio all’occhio, di cui vi diamo conto qui sotto.

Rendere più evidenti i bottoni: nel menù general–>accessibility potete attivare una funzione che si chiama button shape (bottoni ombreggiati), che sostanzialmente evidenzierà con uno sfondo colorato i bottoni più importanti.

Testi più consistenti: sempre in general–>accessibility la funzione bold text consente di rendere più cicciotti i testi, un po’ come se fossero in grassetto. Potete anche ingrandire i testi combinando ora questa funzione con le app che supportano l’incremento dinamico dei testi. Basta attivare Larger accessibility text alla voce larger text. Così per esempio potrete ingrandire i testi solo nelle app per leggere.

Eliminare le trasparenze: la funzione era già presente, ma è stata ulteriormente migliorata. Nella sezione general–>accessibility alla voce increase contrast (aumenta contrasto) ora avete tre opzioni: ridurre la trasparenza, rendere più scuri i colori e diminuire la luminosità del bianco. La cosa è utile soprattutto per chi utilizza sfondi molto scuri o molto chiari. Inoltre contribuisce in minima parte ad aumentare la durata della batteria.

Ridurre le animazioni: in general–>accessibility c’è sempre la funzione reduce motion che consente di passare dallo zoom delle icone alla loro dissolvenza. Quando impostate il wallpaper dell’iPhone potete ora disattivare l’effetto parallasse, davvero inutile e uno dei fattori che consumano batteria.

Agenda: all’interno dell’app calendario c’è ora un nuovo bottone che vi consente di passare in rassegna gli eventi uno via l’altro, rendendo di fatto superfluo il bottone di ricerca, che comunque è rimasto. Funzione indispensabile e che mancava da troppo tempo. In ogni caso se per voi il calendario è importante vi consiglio di provare [Fantastical 2](Fantastical 2) e Calendar 5 che sono decisamente meglio.

Siri sotto controllo: spesso quando usiamo Siri ci capita che non capisca una frase perché dopo averla pronunciata resta in ascolto. Ora basta tenere premuto il bottone home e quando lo lasciamo automaticamente Siri smette di ascoltare.

Auto HDR: questa funzione è presente solo sugli iPhone di ultima generazione. Abilitando questa opzione nel menu della fotocamera sarà il telefono a decidere per voi quando è il caso di usare la funzione HDR. Molto utile, perché di fatto migliorerà le vostre foto in controluce.

Burst photo: abilitando questa funzione nel menu fotocamera tutte le foto acquisite in burst mode, cioè tenendo schiacciato il bottone per scattare, verranno salvate nel vostro streaming e rese disponibili per essere importate quando collegate lo smartphone al computer.

Aggiungere un contatto in rubrica: quando componente un numero di telefono, o scorrete le ultime chiamate, ora c’è un “+” da schiacciare per creare un nuovo contatto.