Apple ha rilasciato da poco il nuovo sistema operativo per dispositivi mobile iOS 6.1. L’aggiornamento introduce il supporto a LTE, o 4G, come preferite, per tutti i possessori di iPhone 5. Per il momento solo gli utenti Tim, Tre e Vodafone potranno sfruttare la velocità della superbanda e solo laddove questa arriva già, o meglio dov’è disponibile la banda da 1800 MHz, l’unica su cui in Italia funzionerà per ora lo smartphone.

L’aggiornamento è disponibile over the air e quindi basta aprire l’app impostazioni e fare tap su general–>software update (generale–>aggiornamento dovrebbe essere in italiano). È necessario però avere più del 50 per cento di batteria disponibile o collegare il telefono alla corrente.

Fra le altre piccole novità c’è la possibilità per chi ha iTunes Match di scaricare le singole canzoni da iCloud. Negli Stati Uniti è anche possibile comprare i biglietti del cinema tramite Siri.

Mi aspettavo molto di più da un update che si chiama 6.1, non solo una manciata di bugfix. Sì ok, colpa mia che non avevo provato la beta, ma non si può sempre fare tutto. Come mi ha ricordato Kiro di Melamorsicata via Twitter, era anche difficile chiedere di più a un team, quello di iOS, appena rimesso in piedi dopo il tonfo delle mappe e affidato a un nuovo capo, Jony Ive. 

Probabile, o auspicabile, che qualche novità la vedremo in iOS7 che, se davvero l’iPhone 5S esce a luglio, potrebbe essere annunciato nei prossimi giorni.  Così come il nuovo iPad da 128 GB i cui indizi erano già contenuti nella beta di iOS 6.1, come ha riportato 9to5Mac.