Apple ha finalmente rilasciato la beta pubblica di iOS 10. Grazie al programma “Apple Beta Software Program“, Cupertino consente di estendere la platea di utenti che possono mettere le mani sulla versione sviluppo del nuovo sistema operativo. In questo modo, la mela morsicata si aspetta di ricevere maggiori feedback sulla nuova piattaforma accelerandone, così lo sviluppo. Trattasi di un sistema che utilizza già anche Microsoft con il suo programma Windows Insider.

Tutti possono iscriversi al programma “Apple Beta Software Program” e provare gratuitamente iOS 10. Apple, comunque, raccomanda cautela nell’utilizzo del nuovo sistema operativo. Trattandosi di una versione beta è abbastanza scontato che siano presenti bug, anche fastidiosi. L’esortazione di Cupertino è dunque quella di provare iOS 10 solo su terminali di test e non su quelli destinati all’utilizzo di tutti i giorni, magari per lavoro.

La versione beta rilasciata pubblicamente è identica ad iOS 10 beta 2 rilasciata gli sviluppatori pochi giorni fa. Per poter aderire al programma beta di Cupertino, gli utenti in possesso di un terminale compatibile devono semplicemente completare l’iscrizione attraverso il sito dedicato e poi seguire le istruzioni per installare le beta. L’aggiornamento si riceve sempre via OTA. Si ricorda che he iOS 10 è compatibile con iPhone da 5 in su, con iPad Air e iPad Pro, iPad di quarta generazione, iPad mini 2 e successivi ed iPod touch di sesta generazione. IOS 10 arriverà per tutti in autunno.

Infine, si segnala che contestualmente Apple ha rilasciato la beta pubblica anche di macOS Sierra. Gli utenti desktop potranno provare, così, Siri direttamente sul loro computer.