L’arrivo di Internet Explorer 10 (guarda l’infografica di Leonardo.it) su Windows 7 ha contribuito a dare una sterzata al mercato dei browser che, ormai da qualche mese, stava vivendo una situazione di relativa calma.

Il nuovo arrivo di casa Microsoft ha riscosso un gran successo di mercato ascolta nel video cosa ne pensano gli influencer al punto che, secondo gli ultimi dati di Net Applications, è passato in tempi molto rapidi dalla quota di mercato – registrata a marzo – del 2,93% ad una del 6,02%.

Questo aumento è ancora più importante se confrontiamo i dati attuali con quelli di febbraio, quando IE10, allora disponibile solo per Windows 8 RT, aveva una percentuale di diffusione dell’1,57%.

Internet Explorer 10 con il nuovo modern.IE, il nuovo set di strumenti in grado di supportare le versione precedenti e quelle più recenti di IE , va a piazzarsi poco sotto Internet Explorer 6 detentore di una market share del 6,22% ma decisamente più in basso, al 23,08%, del trionfatore di casa Microsoft, Internet Explorer 8, il browser più usato al mondo, nonostante presenti ancora dei problemi di sicurezza
rispetto al nuovo IE, che è dotato di filtri decisamente più efficaci (come il Filtro Smart Screen . Alla versione precedente, Internet Explorer 9, è assegnata percentuale di diffusione pari al 18,17%.

Se usciamo dai confini Microsoft, constatiamo che Internet Explorer è al primo posto con una market share del 55,81%, contro il 55,83% di marzo, seguito da Firefox con una diffusione del 20,30% (+0,09% rispetto al 20,21% di febbraio) e da Chrome con una diffusione del 16,35%, tra l’altro in perdita rispetto a marzo quando registrava 16,45%.

Internet Explorer, inoltre, è decisamente avanti a Safari di Apple (5,38%) e Opera (1,73%).

Publiredazionale in collaborazione con Microsoft