Oggi Internet compie 25 anni. Era il 23 agosto del 1991 quando l’informatico Timothy John Berners-Lee insieme a Robert Caillau – considerati i padri fondatori del World Wide Web – misero in rete il primo sito della storia.

A ricordarlo è anche Facebook con uno speciale doodle che compare all’interno della homepage di Facebook il quale mostra due astronauti galleggiare nello spazio profondo con in mano uno smartphone e un computer, da cui escono un uomo e una donna che si stringono la mano. Un’immagine che richiama in maniera significativa la crescita del web in questi anni.

Sotto l’immagine compare la scritta: “25 anni di connessioni. Il Web ha fatto il suo ingresso nel mondo 25 anni fa in questo giorno! Ringraziamo Tim Barners-Lee e gli altri pionieri di Internet che hanno contribuito a rendere il mondo più aperto e connesso”.

Il primo sito web della storia è dunque quello di Tim Berners-Lee, ed era consultabile all’indirizzo info.cern.ch, mandato in rete dal Centro di ricerca di Ginevra. 25 anni dopo quello che era un primitivo esperimento è diventato uno strumento che ha rivoluzionato la vita dell’uomo, il suo modo di comunicare, fare informazione, lavorare, socializzare, giocare e tanto altro ancora.

Se nel 1995 i siti presenti a livello globale erano meno di 25 mila, si è passati a 250 mila nel 1996 e un milione nel 1999. Nel 2014 i siti web registrati ammontavano a un miliardo. Ora siamo a 1 miliardo e 61 milioni, con 3,5 miliardi di utenti attivi sul web.