Internet raggiunge anche la Luna, non è solo fantasia o una scena di un film hollywoodiano, ma una tecnologie alle quale sta lavorando l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) per le prossime missioni di esplorazione.

Lo studio di questa tecnologia è la conseguenza diretta dell’esigenza di inviare dati a terra e di condividere informazioni attraverso lo spazio in modo veloce da parte degli astronauti.
In futuro robot esploratori che potrebbero operare su Marte potranno utilizzare satelliti per la trasmissione di dati,Nestor Peccia, responsabile dello sviluppo software al Centro di controllo delle missioni dell’Esa dichiara:

Svolgiamo ricerche sulle soluzioni più efficienti per applicare gli attuali standard tecnici utilizzati su cellulari e computer portatili ad una nuova generazione di hardware per la rete spaziale, è allo studio una tecnica per cui l’agenzie Esa e Nasa possano collaborare in orbita e come veicoli spaziali di diverse organizzazioni possano scambiarsi dati in tempo reale fra loro e con le stazioni a Terra, così come standard tecnici affidabili per la navigazione delle astronavi ed il controllo di volo”.