Al CES di Las Vegas, Intel ha svelato il resto della nuova gamma di processori Core Broadwell di quinta generazione, destinati ai classici desktop, notebook, dispositivi 2-in-1, convertibili e tablet. L’azienda di Santa Clara, dopo aver debuttato con i chip Bay Trail su molteplici dispositivi Android e Windows, adesso punta ad offrire agli utenti la possibilità di avere performance e consumi ridotti all’interno delle nuove generazioni di dispositivi.

Se ad IFA 2014 erano stati mostrati i primi chip Broadwell, serie Core M a basso consumo, al CES 2015 di Las Vegas, Intel ha presentato un’ampia gamma di processori Core i3, i5 e i7 di quinta generazione. L’azienda di Santa Clara, dopo aver intrapreso nel 2006 la strategia “Tick-Tock”, con Broadwell è alla fase “Tick” in cui il processo produttivo è passato da 22nm di Haswell ai 14nm.

I nuovi processori Intel Core di quinta generazione offrono migliori performance di sistema, una grafica migliorata e una maggiore durata della batteria, rispetto alle precedenti generazioni. Intel, infatti, sottolinea il fatto che i miglioramenti della durata della batteria si aggireranno tra il 20–30 percento, rispetto agli attuali chip Haswell. Ad esempio, un processore Broadwell da 15W offrirà in media 90 minuti in più durante la riproduzione video.

Al CES di Las Vegas, Intel aggiunge alla lineup 14 nuovi processori i3, i5, i7 ed espande anche la gamma Pentium e Celeron, con l’arrivo di nuovi modelli. Vi è da sottolineare che è la prima volta, per l’azienda di Santa Clara, che ogni singolo segmento di CPU consumer viene rilasciato nello spesso momento.

Cosa ci dobbiamo aspettare dai nuovi processori di Intel? Per quanto riguarda le dimensioni sono state notevolmente diminuite, mentre il numero dei transistor è aumentato del 35 percento, raggiungendo un totale di 1.3 miliardi. Secondo Intel, le performance di grafica 3D sono state migliorate del 24 percento, mentre le performance di riproduzione video fino al 50 percento. Passo in avanti importante è stato compiuto dalla tecnologia Intel WiDi che, adesso, permette di effettuare streaming di video 4K.

Le novità portate dai nuovi chip Broadwell permettono già la realizzazione di dispositivi 2-in–1 estremamente compatti, laptop dalle elevate prestazioni, tablet, convertibili e computer desktop. Oltre al CES di Las Vegas, nei prossimi mesi, avremo modo di assistere all’arrivo sul mercato di nuovi dispositivi dotati di tecnologia Intel Core di quinta generazione.