Durante l’evento F8 di Facebook, Instagram ha annunciato il debutto della modalità offline all’interno dell’applicazione per Android. Trattasi di una modalità che permetterà agli utenti di poter accedere ai contenuti dell’app anche in assenza di connettività internet. Una funzione pensata prevalentemente per i paesi emergenti dove la connettività è rara o molto instabile. Come spiegato, gli iscritti saranno in grado di visualizzare tutti i contenuti caricati in precedenza. Tuttavia, gli utenti potranno sempre commentare, richiedere un’amicizia, ed effettuare altre operazioni in modalità offline come se fossero collegati. Quando lo smartphone tornerà sotto una connessione ad internet, tutte le azioni effettuate diventeranno operative.

La scelta di puntare su Android è da spiegarsi sul fatto che la piattaforma mobile di Big G è la più utilizzata soprattutto nei paesi emergenti. Con questa mossa, Instagram potrà espandere la sua presenza anche in questi paesi dove la connettività scarsa ne ha sempre limitato la diffusione. L’esperienza vincente di Facebook Lite, infatti, ha dimostrato che applicazioni in grado di funzionare con poca connettività internet possono risultare vincenti. Facebook Lite, infatti, in un anno ha guadagnato 200 milioni di utenti.

La modalità offline è in fase di rollout. Su iOS arriverà in un secondo momento anche se una timeline precisa non è stata comunicata.