Dall’1 luglio 2012 è stato messo in vigore il taglio delle tariffe per traffico voce e dati nella Unione Europea, una buona notizia per noi consumatori.

La nuova direttiva europea sul Roaming intra-UE prevede la riduzione dei prezzi in modo graduale e la liberalizzazione del mercato TLC, gli utenti in questo modo possono usufruire di un risparmio per navigare, telefonare ed inviare SMS all’interno del territorio comunitario.

I nuovi tetti massimi di costo per SMS, chiamate e scambio dati sono stati decisi in questa misura:

Traffico dati: 70 centesimi per megabyte; 45 cent. nel 2013; 20 cent. dal 2014.
Traffico voce: 29 centesimi/minuto; 19 centesimi dal 2014.
SMS: 9 centesimi; 6 centesimi dal 2014.

Le novità in campo mobile non si fermano, infatti dall’1 luglio 2014 sarà possibile scegliere l’operatore da utilizzare per il Roaming e cambiarlo senza dover sostituire il numero telefonico per una maggiore concorrenza tra i fornitori del servizio.