Nel resto del mondo s’investe nel cloud computing ma questa nuvola non convince invece gli investitori italiani che stentano a far decollare il sistema di archiviazione digitale in questione. A dirlo è un rapporto dell’azienda Symantec sulla “nuvola”.Il cloud computing è una tecnologia che punta a rivoluzionare il sistema di lavoro. L’organizzazione aziendale corrente potrebbe essere messa a dura prova dalle piattaforme che consentono di lavorare e condividere il lavoro da un computer remoto.

L’azienda Symantech nel fare un punto della situazione sul cloud computing ha analizzato la realtà di 5300 aziende che operano in 38 paesi diversi. Per quel che riguarda l’Italia, sotto la lente d’ingrandimento, sono finite ben 200 realtà produttive.

Le aziende che sono state interrogate hanno risposto di nutrire molta speranza nella questione della sicurezza. La nuvola, si spera, migliorare le protezione dei dati che è assolutamente paradigmatica per chi opera nel web.

I problemi più urgenti da risolvere per l’affermazione del cloud computing, riguardano la formazione del personale che poi dovrà servirsi dello strumento. Più di 80 intervistati su 100, infatti, dichiara di non saper relazionarsi proficuamente con la nuvola.

In Italia, addirittura, si parla della metà dei professionisti impreparati al passaggio al cloud computing.