Il cellulare fa male alla salute del nostro bambino? Una domanda che la gente si pone da anni, ma alla quale mai nessun “esperto” ha dato una risposta definitiva e comprovata.

Nelle nostre città è diventato una consuetudine vedere dei genitori che per far tranquillizzare il proprio bambino oltre a dargli una merendina gli affidano in mano il loro Smartphone, una vera calamita che attira non solo i grandi ma anche i più piccini.

Secondo gli ultimi studi recentemente effettuati in Italia i cellulari si trovano “nelle mani” di ben sei bambini su dieci, ma gli esperti cosa dicono?

Per salvaguardare la salute dei bambini questo gesto NON SI DEVE FARE, Lo dicono i pediatri, i medici sono concordi nel dichiarare se proprio si deve farli usare con l’auricolare, utilizzando magari quelli a bassa emissione.

L’avvertimento fatto dai pediatri Italiani è conseguenza di una ricerca che l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ha pubblicato di recente, dove classifica i campi elettromagnetici a radiofrequenza come possibili cancerogeni per l’uomo. Le Società Scientifiche non si sbilanciano ancora in una dichiarazione motivando “che non ci sono ancora elementi che dimostrino con certezza questo legame”.

Tutti i sistemi moderni di comunicazione si basano sulla trasmissione di segnali attraverso onde elettromagnetiche, tutti i giorni nella vita quotidiana siamo bombardati da campi elettromagnetici, generati non solo dai telefonini, ma anche da altri dispositivi come le stazioni radio base.

La “denuncia” dei medici è che “gli standard di sicurezza sono stati elaborati con riferimento agli adulti e gli studi finora condotti hanno riguardato periodi inferiori a quelli dell’induzione di alcuni tumori”. “sembrerebbe” che l’assorbimento di energia elettromagnetica nella testa di un bambino è di livello superiore rispetto a quello di un adulto.

In attesa di nuovi studi per una risoluzione definitiva, “è doveroso, secondo i medici” – evitare di dare il cellulare ai bambini.