All’IFA 2017 di Berlino, DJI, noto produttore di droni, ha annunciato i nuovi modelli DJI Mavic Pro Platinum e DJI Phantom 4 Pro Obsidian. Trattasi di versioni “speciali” degli attuali DJI Mavic Pro e Phantom 4 Pro pensate per chi cerca il massimo dai propri droni. Il primo modello si differenzia dalla variante standard per un incremento dell’autonomia dell’11% che arriva, così, a ben 30 minuti di volo.

Inoltre, il produttore assicura anche una riduzione del 60% della rumorosità. Questi miglioramenti sono stati possibili grazie all’utilizzo di nuove ESC, cioè dei regolatori della velocità dei motori, e di nuove eliche completamente ridisegnate.

Inoltre, chi acquisterà il nuovo DJI Mavic Pro Platinum potrà sempre contare su di una fotocamera stabilizzata a 4K, su di un sistema di rilevamento degli ostacoli sino a 15 metri e su di un range operativo sino a 7 Km. Disponibilità a partire dal mese di settembre al prezzo di 1299 euro.

DJI Phantom 4 Pro Obsidian si caratterizza, invece, per una colorazione grigia opaca a per una nuova struttura liscia. Inoltre, il gimbal dispone di una sofisticata finitura elettro-placcata e anti-impronta in magnesio.

Chi acquisterà questo modello di drone espressamente dedicato alle riprese aeree potrà contare anche su di una fotocamera con sensore CMOS di 1” in grado di registrare video a 4K sino a 60 fps. Prezzo di 1589 euro e disponibilità dal mese di settembre.

Accanto a questi droni, DJI ha, anche, annunciato la nuova funzione Sphere per il suo nuovo mini drone DJI Spark che permette di scattare foto panoramiche con effetto grandangolare da condividere, poi, sui social network.