Ad IFA 2017, spazio anche per TCL che ha annunciato il nuovo BlackBerry KEYone Black Edition. Trattasi di una nuova versione dell’apprezzato BlackBerry KEYone pensata per accontentare anche gli utenti più esigenti. Per quanto riguarda le specifiche tecniche di questo nuovo smartphone Android pensato per l’utenza professionale, la scheda tecnica evidenzia un display da 4,5 pollici protetto con Gorilla Glass. Cuore pulsante il processore Qualcomm Snapdragon 625 con GPU Qualcomm Adreno 506, 4GB di RM e ben 64GB di memoria flash per archiviare app, foto e video.

Da evidenziare la nuova tastiera “Smart Keyboard” profondamente innovativa. Questa tastiera, infatti, offre 52 scorciatoie personalizzabili per accedere rapidamente ai contatti più importanti e alle applicazioni favorite. Inoltre, “Smart Keyboard” possiede un lettore di impronte digitali integrato nella barra spaziatrice così da semplificare lo sblocco dello smartphone e dare una garanzia supplementare di sicurezza.

Sul fronte multimediale, la camera posteriore da 12 MP consente di scattare foto luminose e ben contrastate. La batteria offre fino a 26 ore di utilizzo e la tecnologia Qualcomm Quick Charge 3.0 permette una ricarica fino al 50%, in circa 36 minuti. Non mancano, ovviamente, LTE, WiFi, GPS e Bluetooth.

BlackBerry KEYone funziona con Android 7.1, consentendo agli utilizzatori di accedere a più di un milione di applicazioni sul Google Play Store. Grazie a DTEK BlackBerry, la sicurezza e la protezione del sistema operativo, nonché le applicazioni, sono costantemente monitorate. Se i dati personali vengono minacciati, DTEK informa immediatamente l’utilizzatore e indica come proteggersi. BlackBerry KEYone riceve mensilmente gli aggiornamenti Android per la sicurezza, assicurando la massima protezione.

BlackBerry KEYone Black Edition verrà venduto nel terzo trimestre del 2017, inizialmente in Germania, Francia e Regno Unito, al prezzo di 649 € / 549 £. Sarà poi disponibile sugli altri mercati europei, Italia inclusa, a partire dal quarto trimestre del 2017.