Ad IFA 2015, Samsung è stata protagonista con nuovi prodotti, nuove collaborazioni e una strategia delle IoT basata su una filosofia di apertura, collaborazione tra industrie e un approccio che posiziona l’uomo al centro. Per quanto riguarda il sempre più dinamico delle IoT, l’azienda coreana ha svelato al pubblico una serie di nuovi dispositivi connessi. La divisione Samsung SmartThings ha, infatti, lanciato una nuova linea di dispositivi IoT più potenti e di facile utilizzo e li sta diffondendo a livello globale.

Il nuovo Samsung SmartThings Hub, un sistema per la videosorveglianza, è dotato di un processore più potente che consente il monitoraggio video e di una batteria di riserva che dura fino a 10 ore in caso di black-out. Assicurando un rapporto equilibrato tra privacy e sicurezza, la funzione di monitoraggio video permette di accedere in ogni momento a un livestream, ma registra video solo se rileva un evento inatteso, come ad esempio un movimento davanti alla porta d’ingresso. Samsung ha anche svelato Smart Home Monitor, un dispositivo che fornisce un accesso unificato e il controllo di intrusioni, fumo e incendio, perdite e inondazioni e altri problemi domestici comuni e che invia notifiche e video clip in tempo reale da diverse telecamere attraverso l’app SmartThings.

L’azienda coreana pensa anche al benessere dei sui utenti e proprio per questo ha presentato SleepSense, un nuovo dispositivo personale che favorisce il benessere delle persone migliorando la qualità del sonno attraverso un monitoraggio attento delle ore che si trascorrono a dormire. Una tecnologia brevettata, in grado di analizzare qualità e quantità del sonno, fornisce attraverso un’app, un report personalizzato che include i consigli degli esperti del settore, ed è un valido alleato per affrontare ogni notte in modo più sereno e preparato, senza mettere a rischio il proprio stato di salute.

Le casalinghe high tech apprezzeranno, invece, la nuova Samsung WW8500 AddWash, la prima lavatrice del mondo che consente di aggiungere indumenti al bucato in qualsiasi punto del ciclo di lavaggio grazie all’innovativa “Add Door” situata nella parte superiore della porta principale. La lavatrice AddWash è anche Smart e funziona con i dispositivi Android e iOS; consente, infatti, di monitorare i propri lavaggi anche da remoto attraverso una serie di notifiche direttamente sullo smartphone.

Le auto rappresentano una parte importante dell’ecosistema IoT. Presto, Samsung SmartThings si integrerà con le auto BMW mostrando le notifiche provenienti dal SmartThings Hub direttamente sul cruscotto. A sua volta l’app SmartThings consente di verificare le condizioni tecniche della propria BMW e persino di aprire e chiudere le serrature a distanza. Samsung ha inoltre annunciato alcuni dettagli relativi alla collaborazione con Volkswagen, da cui risulterà un’esperienza di guida connessa senza interruzioni attraverso Car Mode for Galaxy, un’app che aggiunge valore alla guida funzionante grazie a MirrorLinkTM, uno standard industriale avanzato per la connettività delle auto.

Ad IFA 2015, Samsung ha anche portato alcune novità in ambito televisivo. L’azienda coreana ha annunciato che le sue TV SUHD riceveranno un aggiornamento che abiliterà il supporto a HDMI 2.0a che garantisce la possibilità di supportare le trasmissioni HDR per una migliore resa dell’immagine.

Contestualmente, l’azienda coreana ha anche presentato tre nuovi diffusori Wireless Audio 360, i modelli R5, R3 e R1, speaker omnidirezionali caratterizzati da una nuova interfaccia utente tap-and-swipe integrata e da un’app Multiroom migliorata per smartphone, tablet e smartwatch. Questi nuovi modelli saranno disponibili negli Stati Uniti e nei mercati europei entro la fine del 2015, con prezzi variabili da 178 euro a 356 euro.