Alla fiera IFA 2015 di Berlino, Garmin, azienda conosciuta soprattutto per i suoi sistemi GPS, ha presentato le telecamere Dash Cam 30 e Dash Cam 35. Trattasi di due prodotti specificatamente pensati per il settore automotive. Garmin ha, dunque, svelato al pubblico due piccole telecamere che possono essere inserite facilmente all’interno dell’auto e risultano completamente automatizzate: la loro accensione è infatti sincrona con l’avvio del motore e, di conseguenza, anche lo spegnimento.

Garmin Dash Cam 30 e Dash Cam 35 vanno, dunque, a registrare i movimenti dell’auto risultando particolarmente utili in caso di sinistro. Proprio per questo sono dotate della funzione “Incident Detection” che, grazie alla presenza al proprio interno di un sensore di accelerazione (G-Sensor), salva automaticamente il file video in caso di impatto o brusco rallentamento, proteggendolo da sovrascrittura.

Inoltre, il modello Dash Cam 35 ha al proprio interno un GPS che consente di integrare il video con informazioni quali posizione, data, ora e velocità del veicolo, così da fornire al conducente tutte le informazioni essenziali in caso di sinistro e di eventuale contenzioso.

Entrambe le telecamera di Garmin presentate ad IFA 2015 registrano filmati ad una risoluzione sino a 1080p. Entrambi i dispositivi dispongono di un display: quello della Dash Cam 30 è di 1,4 pollici mentre quello della Dash Cam 35 è di 3,0 pollici. Grazie alla modalità fotocamera, l’utente può rimuovere la Dash Cam dal suo supporto e utilizzarla, in caso di sinistro, anche per documentare eventuali danni al veicolo.

Le nuove Dash Cam di Garmin saranno distribuite a partire dal mese di novembre 2015 al prezzo consigliato al pubblico di 169,00 Euro per la Dash Cam 30 (senza GPS e alert) e di 199,00 Euro per la Dash Cam 35.